DISABILI: “GIOCHI SENZA BARRIERE” A NAPOLI


click 130 Stampa


C’è un forte bisogno di umanità, in un periodo in cui tutto sembra relativo e nulla conta più. Ecco perché “Giochi senza barriere” può valere molto di più di quello che già vale. Una festa dedicata ai bambini disabili che necessitano di un sostegno da parte di tutti, non solo da parte delle loro famiglie, anch’esse colpite dalla cosiddetta “discriminazione di rimbalzo”. L’occasione è ghiotta per rubare momenti indimenticabili: sorrisi, canti, poesie e divertimento puro, con coscienza dei nostri limiti.

La solidarietà è una delle poche cose che ci rimane per rientrare con consapevolezza nell’umanità che ci appartiene. Proprio per questo la giornata del 12 giugno a Napoli è dedicata a tutti e non è un caso se oltre venticinquemila persone mobilitano una città intera. Questa giornata rimarrà nella mente e nel cuore delle persone che non vogliono lasciarsi trasportare dalla vita ma che vogliono condurla.

E allora spazi liberi e accessibili a tutti, perché gli ostacoli non piacciono a nessuno, figuriamoci a chi non può evitarli. Ripartire da Napoli e da “Giochi senza barriere” per arrivare dove non c’è bisogno di migliorare nulla in tema di disabilità.



12/06/2017